Medicina Funzionale

Medicina Funzionale

 
La medicina funzionale studia le disfunzioni presenti in un determinato individuo prima che queste possano produrre una lesione (malattia). La medicina funzionale va quindi intesa come una disciplina preventiva-predittiva che utilizza mezzi diagnostici e terapeutici mirati ad ogni singolo individuo.
 
L’intervento terapeutico viene svolto a seconda delle problematiche di salute ed orientato:
o al supporto nutrizionale (nutraceutici, vitamine, minerali);
o allo stimolo della funzione e riequilibrio di un organo o apparato (fitoterapici, omeopatia);
o alla sostituzione o modulazione di una funzione (fitoterapici, omeopatia, ormoni bioidentici);
o al ripristino di un ritmo biologico (omeopatia, ormoni bioidentici).

 

Educazione Alimentare

Tutti sappiamo che per l’uomo l’assunzione del cibo è un bisogno primario, ossia indispensabile per la sua sopravvivenza.
 
Spesso, tuttavia, affrontiamo il problema dei pasti quotidiani seguendo i nostri gusti o le abitudini famigliari o lasciandoci influenzare passivamente dai suggerimenti della pubblicità.
 
Cominciare, invece, a chiederci perché mangiamo, quali sono le funzioni del cibo, è il primo passo per imparare a conoscere il nostro corpo in modo da mantenerlo sano.
 
Prima di tutto, un organismo giovane ha bisogno di crescere proprio assumendo cibo, che ha, in questo caso, una funzione costruttrice o plastica.
 
Poi il nostro corpo ha bisogno di “combustibile” per “lavorare”. Il “combustibile” è sempre fornito dal cibo che ingeriamo, che ha, quindi, una funzione energetica.
 
Inoltre, per funzionare adeguatamente, il nostro organismo ha bisogno di sostanze regolatrici e protettrici, anch’esse introdotte tramite il cibo.
 
Ogni alimento contiene, dunque, particolari sostanze, dette princìpi nutritivi; proteine, che hanno funzione plastica; zuccheri e grassi, che hanno funzione energetica; vitamine e sali minerali, che hanno funzione di regolazione.
 
Nessun alimento fornisce da solo le sostanze necessarie per soddisfare tutti i bisogni del corpo: per questo dobbiamo imparare a mangiare un po’ di tutto, tenendo presente che ci sono alimenti abbastanza simili, tanto da poter essere tra loro intercambiabili, per esempio la pasta e il pane.

Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>
 

Mineralogramma (HMS – HTT – HMD – HMP)

Si tratta di test laboratoristici di screening atti ad identificare la tendenza ai maggiori squilibri funzionali ed organici di un individuo. Vengono effettuati su di un modesto campione di capelli (50 mg) prelevati in sede occipitale.

Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>
 

Ecointestinal base/plus

L’ecointestinal test è l’“Analisi Fecale Completa, abbinata o meno a quella Urinaria Parziale” con la quale si “valutano le principali condizioni inerenti l’Apparato Digerente”.
 
Questo screening consente di analizzare gli eventuali squilibri dell’apparato digerente diversificandone qualità, quantità e sede ed è in grado di correlare alcuni sintomi extradigestivi a problematiche gastro-intestinali. Il test è semplice, affidabile e non invasivo e rappresenta un vero e proprio superamento degli esami tradizionali eseguiti su feci ed urine.

Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>
 

Urodigestive test

L’Urodigestive Test (UDT) è l’“Analisi Digestiva Parziale delle Urine”. Viene effettuato per valutare ed approfondire due importanti aspetti della funzionalità dell’apparato digerente: la putrefazione proteica e la permeabilità intestinale.

Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>