Chirurgia estetica corpo

Chirurgia estetica corpo

 

Addominoplastica

Ha lo scopo di ristrutturare la parete addominale rimuovendo eventuali eccessi di cute conseguenti a cospicui dimagrimenti.

L’intervento consente inoltre di ridurre la distensione della parete addominale attraverso il corretto riposizionamento dei muscoli retti. Spesso preceduta da una liposcultura per ridurre il più possibile lo spessore dell’adipe eccedente, l’addominoplastica viene eseguita in anestesia generale oppure in peridurale e sedazione e richiede un ricovero di 2 o 3 giorni.

La procedura chirurgica prevede un’incisione cutanea trasversale al di sopra del pube ed una circolare attorno all’ ombelico: lo strato formato da cute e grasso sottocutaneo viene sollevato e teso verso il basso, eliminandone l’eccesso. I muscoli retti vengono riavvicinati lungo la linea mediana e l’ombelico viene adeguatamente riposizionato.

Al termine sono applicati uno o due drenaggi, (rimossi dopo un paio di giorni) ed una guaina elastica compressiva da indossare per un mese.

Possono essere avvertiti gonfiore e tensione per 2 o 3 settimane. L’attività lavorativa viene ripresa mediamente dopo 10 giorni; dopo 30, invece, la pratica dello sport.

Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>
 

Lifting delle braccia e delle cosce

Con la definizione “lifting delle braccia e delle cosce interne” si indica un risollevamento dei tessuti delle braccia e dell’interno coscia eccessivamente rilassati. Tale evidente rilassamento può essere causato da molteplici fattori, quali: un cospicuo calo ponderale (perdita di peso); una prediposizione congenita; una scarsa – o del tutto assente – attività fisica; l’invecchiamento.

L’intervento, eventualmente preceduto da una liposuzione per ridurre l’accumulo adiposo, viene eseguito in anestesia locoregionale. L’obiettivo finale è duplice: da un lato eliminare i disturbi derivanti dall’eccesso di cute rilassata (sfregamenti, infiammazioni, arrossamenti, ecc.); dall’altro ottenere un aspetto decisamente più giovane e tonico delle braccia e delle cosce. Nel caso in cui invece si effettui il lifting dei glutei, la procedura non prevede alcuna asportazione di tessuto ma semplicemente un risollevamento dei medesimi.

Il lifting richiede qualche giorno di riposo assoluto (si presentano lieve dolore e gonfiore e, in ciascun caso, è necessaria la compressione elastica da portare per un periodo variabile da 15 gg. ad 1 mese). La ripresa del lavoro può avvenire dopo una settimana, la pratica dello sport dopo un mese circa. Sono consigliati linfodrenaggi manuali per almeno 3 settimane per ridurre il gonfiore e ripristinare la corretta circolazione.

Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>
 

Soft lifting dei glutei con fili permanenti di sospensione “Elasticum”

Il lifting elastico dei glutei consente di ottenere il sollevamento e la compattazione dei tessuti mediante un filo elastico che ha la caratteristica di non tagliare i tessuti e di essere impalpabile.

In ciascun gluteo vengono impiantati due fili elastici mediante una cannula smussa a 2 punte. Il tutto tramite 3 piccole incisioni di 5 millimetri ciascuna per ogni lato. Il lifting elastico ha come indicazione la caduta e la perdita di forma dei glutei. Anche se il paziente ha volumi modesti, il risultato è sempre molto gradevole.

Dopo l’intervento sulla medicazione viene applicata con una guaina elastica compressiva da portare per circa un mese.

Il tempo di convalescenza è ridotto a pochi giorni e l’attività sportiva può essere regolarmente ripresa dopo 2 mesi.

Perché Elasticum?

  • Elasticum è un filo chirurgico elastico di silicone rivestito di poliestere, appositamente progettato per la sospensione e trazione dei tessuti.
  • Elasticum non taglia i tessuti e mantiene nel tempo la trazione. Il rivestimento di poliestere colonizzato dalle cellule connettivali si trasforma in un “legamento” che mantiene stabile il risultato.
  • Elasticum è morbido e non palpabile, ha una consistenza simile a quella del tessuto sottocutaneo.
  • Elasticum è altamente biocompatibile e può essere utilizzato come impianto per le perdite ossee e le carenze tessutali.
  • Elasticum è dotato di ago a due punte Jano needle o di un tradizionale ago curvo 3/8 di cerchio
  • Jano needle consente l’impianto del filo elastico senza dover scollare i tessuti o con minimi scollamenti.
  • Elasticum con Jano needle consente di eseguire interventi ambulatoriali semplici, economici ed estremamente efficaci, basandosi su un nuovo concetto: non sono più i tessuti dei pazienti ampiamente scollati che mantengono la sospensione e la trazione, ma è lo stesso filo elastico che si trasforma in poche settimane in un “legamento naturale”.
  • Elasticum è dotato anche di Jano cannula lunga 35 cm per sollevare e compattare i glutei.
  • Elasticum con ago tradizionale 3/8 di cerchio è utilizzato per le trazioni e sospensioni tradizionali con il vantaggio dell’elasticità, della impalpabilità e della stabilità dei risultati.
  • Elasticum è protetto da PCT internazionali sia nel campo chirurgico sia nel campo tessile.
Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>
 

Liposcultura

É un intervento mirato alla riduzione degli accumuli adiposi localizzati e/o di cellulite con rimodellamento delle aree trattate. Il chirurgo estetico non si limita ad asportare il grasso in eccesso accumulatosi in determinate zone del corpo, ma ricrea una globale armonia delle linee e delle forme. La liposcultura pertanto interviene sulle sproporzioni non correggibili né con diete né con l’esercizio fisico. É indicata in pazienti con adiposità circoscritte ma non in sovrappeso e può essere eseguita su ogni parte del corpo.

Attualmente le sedi più trattate mediante liposcultura sono: la zona sottomentoniera; le braccia; l’addome; i fianchi; i glutei; le cosce, le ginocchia; le gambe e le caviglie.

L’intervento può essere eseguito in anestesia locale o o locoregionale con lieve sedazione (sempre in presenza dell’anestesista). Con cannule dal diametro estremamente ridotto (1-4 mm) il chirurgo aspira gli accumuli adiposi localizzati agendo in modo estremamente preciso, uniforme e completo.

Al termine sulla zona trattata viene applicato – e mantenuto per 7 giorni – il Reston, un materiale adesivo speciale, simile alla gommapiuma, che contribuisce a ridurre considerevolmente la formazione di ecchimosi, uniformando la parte trattata. Sopra il Reston viene indossata per 30 giorni una guaina elastica compressiva (giorno e notte per la prima settimana; solo di giorno per le rimanenti tre).

Particolarmente utili per attenuare progressivamente il gonfiore postchirurgico ed accelerare la guarigione risultano essere le sedute di endermologie (LPG) o di linfodrenaggio, da effettuarsi comunque dopo una settimana dalla conclusione dell’intervento.

Il risultato finale della liposcultura è visibile già all’atto della rimozione della medicazione. Per apprezzarne però pienamente la buona riuscita, è consigliabile attendere sino a duetre mesi dall’intervento stesso.

I vantaggi della liposcultura:

  • elimina il grasso in eccesso
  • rende proporzionato il volume con le altre parti del corpo
  • rimodella la fogura
  • aiuta a ridurre la cellulite
Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>
 

Lipoaspirazione

Per lipoaspirazione s’intende il processo di asportazione dell’adiposità localizzata attraverso l’infiltrazione e l’immissione di cannule dal calibro millimetrico in grado di esercitare una grande forza aspirante, atta a ridurre lo spessore della parte, senza provocare alcun trauma a livello locale.

L’intervento di lipoaspirazione si svolge in regime di anestesia locale. L’obiettivo non è quello di asportare tutto il grasso, ma di rimuovere solo quello in eccesso lasciando uno strato adiposo sottocutaneo al di sopra della muscolatura il più possibile uniforme.

Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>
 

Vulvoplastica

La vulvoplastica è un intervento di chirurgia estetica che ha lo scopo di correggere eventuali anomalie o difetti dei genitali femminili esterni. Spesso l’asimmetria e/o l’eccessivo sviluppo delle piccole labbra e la loro conseguente sovrabbondante sporgenza rispetto alle grandi labbra sono alla base di disturbi di natura funzionale o psicologica. Questa procedura chirurgica può essere inoltre associata ad un aumento di volume delle grandi labbra (lipofilling) per ridare tonicità e turgore. Questi inestetismi possono essere congeniti o acquisiti, ad esempio in seguito al parto.

Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>
 

Trattamento ipersudorazione con tossina botulinica

La cute del nostro corpo contiene dai 2 ai 5 milioni di piccole ghiandole deputate alla produzione di sudore (ghiandole sudoripare) particolarmente concentrate sul capo, ai cavi ascellari, al palmo delle mani ed alle piante dei piedi. La principale funzione della sudorazione è quella di regolare la temperatura corporea in quanto l’evaporazione del sudore sottrae calore al corpo e conseguentemente lo raffredda. La quantità di sudore prodotta nelle 24 ore è assai variabile, dipendendo dall’attività motoria e dal clima; in casi estremi può raggiungere i 10 litri! In condizioni di normalità l’attività delle ghiandole sudoripare si svolge in modo inapparente; diviene invece evidente (sudorazione visibile) in risposta a diversi stimoli fisici, nervosi, psichici, chimici e metabolici.

La sudorazione visibile interessa diverse sedi corporee secondo il tipo di stimolo. La sudorazione dovuta al calore è localizzata alla fronte, al dorso, al collo, al petto, al dorso delle mani. Stimoli sensoriali o emozionali determinano invece intensa sudorazione alle ascelle, al palmo delle mani, alla pianta dei piedi ed ai lati del tronco.

Il trattamento dell’iperidrosi con tossina botulinica di tipo A è effettuato ambulatorialmente ed è efficace per l’iperidrosi ascellare (durata di 9-12 mesi), palmare e plantare (durata 5 mesi). E’ stato introdotto nell’utilizzo clinico nel 1995 e costituisce oggi la prima scelta, specie per le forme di iperidrosi grave scarsamente controllate dagli antitraspiranti, con il vantaggio di evitare interventi chirurgici.

La tossina botulinica è una sostanza prodotta da alcuni batteri che, iniettata con un sottile ago in dosi minime direttamente nello spessore della cute delle ascelle, del palmo delle mani o della pianta piedi, blocca gli impulsi nervosi (inibendo il rilascio del neurotrasmettitore acetilcolina) riducendo drasticamente la produzione di sudore.

Le minime dosi utilizzate non comportano alcun rischio per lo stato generale di salute dell’individuo.

Vieni a trovarci o fissa un appuntamento >>>